Il Tema

 

Il tema scelto per questo Natale è - MARE di SPERANZA
Il Natale è Speranza – di vita di rinnovamento e di rinascita .Anche il nostro mare sul quale si affacciano SALERNO e la CAMPANIA è sempre stato fonte primaria di vita, di commerci e quindi di speranza per il nostro paese.
Recitano le parole di una famosa canzone della tradizione ”Partono i bastimenti per terre assai luntane…” parla di quello che fu un vero e proprio “esodo” che vide emigrare dalla metà dell’ottocento alla metà del novecento ed oltre, milioni di Italiani dal Nord e dal Sud in cerca di fortuna verso la speranza di una nuova vita in terre straniere per sfuggire alla miseria e alla fame dal quale era afflitta tutta l’Europa. Oggi il mare è ancora Speranza per i tanti rifugiati che l’italia e l’Europa stanno accogliendo in questi ultimi anni. L’Italia da terra di partenza si è traformata in terra di arrivi.
In queste festività Natalizie vogliamo porre l’attenzione su un tema come questo che suscita sentimenti contrastanti ma che non si può ignorare girandosi semplicemente da un'altra parte. E’ una delle vere sfida dei prossimi anni e l’auspicio è che si riesca a trovare un modo pacifico di integrazione e di convivenza.
Come narra l’apostolo Matteo nel suo vangelo – anche Gesù fu profugo in Egitto per sfuggire alla persecuzione e Papa Francesco lo ha recentemente ricordato invitando ad accogliere chi fugge attraverso il mediterraneo che è diventato “un cimitero a cielo aperto” e di aiutare e appoggiare quei paesi che raccolgono i rifugiati nel loro sforzo di solidarietà”.

Nel monumentale presepe di sabbia di Salerno la sacra famiglia è rappresentata in viaggio su una grande onda di sabbia che rischia quasi di travolgerla.
Gesù bambino – solo- su un battello di salvataggio , per ricordare i tanti bambini e i minori che vengono lasciati soli ad affrontare il proprio destino su un battello di fortuna – caduto dal paniere nel quale era custidito dall’immacolata ,con sguardo sicuro, spalanca fiducioso le sue braccine alla speranza.
Dietro di lui Maria e Giuseppe su una barca preda dei marosi lo seguono da vicino e sono impauriti per il destino di quel figlio alla mercè degli elementi.
Ad assistere alla scena i tre Re magi in attesa sulla spiaggia di Salerno in questo presepe raffigurati come operatori della protezione civile, della croce rossa, e dell’esercito come abbiamo visto troppe volte negli ultimi tempi.
Ad osservare la sacra famiglia da vicino un Angelo che qui viene raffigurato come un marinaio sulla sua nave, per onorare il grande lavoro umanitario che la nostra marina e i nostri uomini stanno svolgendo nel mediterraneo, veri angeli custodi capaci di salvare dalla morte centinaia di migliaia di esseri umani.
Infine al posto del tradizionale pastore in questo “presepe di mare” tradizionale Il pescatore .L’immersione o l’aspersione dell’acqua è segno della rinascita dello spirito, i primi cristiani designavano se stessi come “Pisciculi” – “pesciolini” e Gesù stesso era indicato nei primi tempi con il simbolo del pesce.


Chi Siamo

L'Arena d'Arte è un festival internazionale di sculture di sabbia. Nasce nel 2008 è vanta il primato di essere stata la prima manifestazione internazionale di questo tipo nel centro-sud Italia. La sua peculiarità è che le tematiche scelte per le opere sono sempre legate in qualche modo alla storia, alle tradizioni ed alla cultura del territorio Campano.